Bergamo, concorso per riqualificare tre piazze

piazza-carrara

Un bando per riqualificare tre piazze e migliorarne le funzioni. E’ quello pubblicato dal Comune di Bergamo per la “rifunzionalizzazione” di piazza Carrara, di piazzale Risorgimento e di piazzale Alpini. Il progetto, in sostanza, mira al rilancio urbanistico di Bergamo Bassa.
Tutti e tre le procedure concorsuali sono disponibili sulla piattaforma concorrimi.it.
Nel dettaglio possono concorrere, singolarmente o in gruppo, tutti gli architetti e gli ingegneri iscritti nei rispettivi Ordini professionali o Registri professionali. Non possono prendervi parte quelli che hanno solo una laurea triennale.
Le richieste di chiarimento possono essere inviate entro le 13 del primo agosto 2016. Entro il 17 del 8 agosto saranno pubblicate le risposte e tutte le informazioni richieste. Il termine ultimo per l’invio delle proposte progettuali è fissato al 1° settembre 2016, la Commissione si riunirà in seduta pubblica il 9 settembre alle ore 10. Ai vincitori dei tre concorsi andranno ottomila euro, ai secondi classificati cinquemila, ai terzi tremila euro.
Fissati anche i limiti di spesa per ogni intervento oggetto del concorso: per quello di Piazza Carrara il costo massimo dell’intervento da realizzare (quadro economico, comprensivo di importo dei lavori, costi di progettazione, direzione lavori, collaudi, costi per la sicurezza, spese del concorso e somme a disposizione della Stazione appaltante) è fissato a  600mila euro, Iva esclusa; per piazzale Risorgimento a 700mila;  600mila per il piazzale degli Alpini.
“In questo modo il Comune di Bergamo – spiega l’assessore alla riqualificazione urbana Francesco Valesini – disporrà di tre progetti preliminari: nel 2016 diverrà esecutivo quello di Piazza Carrara, nel 2017 quello di Piazzale Risorgimento e nel 2018 quello di Piazzale Alpini, il che significa che non si tratta semplicemente di un concorso di idee, ma che i progetti avranno sviluppi concreti”.

Precedente "Le bellissime piazze della provincia di Padova" Successivo Torino, due piazze palcoscenici del tango