Termoli, il rilancio urbanistico passa per le piazze

TermoliUn ambizioso progetto di riqualificazione urbana del centro storico che, attraverso un tunnel di collegamento tra il porto e il lungomare e un parcheggio multipiano da 680 posti, restituisca ai cittadini e non alle automobili le piazze del cuore della cittadina adriatica.
Succede a Termoli, in Molise, dove è stato presentato ai giornalisti il progetto di riqualificazione urbanistica dell’area tra corso Fratelli Brigida e la marina di Sant’Antonio.
Alla presentazione, insieme al sindaco Angelo Sbrocca, anche gli architetti Gianluca Di Donato, Marco Di Lorenzo, Andrea D’Andrea e Roberto Occhionero che hanno redatto il progetto. Obiettivo: ricucire l’affascinante “Paese Vecchio” alla zona ottocentesca e novecentesca della città adriatica.
Tra le novità, la creazione di tre piazze, di una grande area pedonale, di spazi per bambini.
Il primo cittadino di Termoli, Sbrocca, sottolinea come questo intervento miri a restituire ai termolesi e ai turisti un centro cittadino senza traffico e senza auto, assicurando quindi spazi idonei alla cultura e ai bambini. Tutto senza alcun consumo di territorio, valorizzando solo i volumi esistenti.

Precedente Modena, il risveglio delle piazze per la notte bianca Successivo Far rivivere le piazze? Occorre un passo indietro...